9 domande per aiutare il tuo personal branding [Articolo + Infografica]

In un momento storico caratterizzato dalla “crisi”, molte persone, dai giovani neolaureati a coloro che si sono ritrovati da un giorno all’altro senza lavoro, stanno ricorrendo al Personal Branding.

Non voglio dilungarmi sul concetto di Personal Branding perché in rete ci sono tanti Social Media Manager che ne parlano. Voglio andare quindi subito al cuore della questione, o meglio, delle “questions” – delle domande che potete porvi per sapere come partire e come operare.

 

9 Domande per il Personal Branding

9 Domande per il Personal Branding

Sono 9 le domande elaborate al termine di una ricerca svolta dal Y.E.C. (Young Entrepreneur Council), un’organizzazione formata dai più brillanti giovani imprenditori provenienti da tutto il mondo. Ecco per loro quali sono i quesiti da affrontare.

1. Chi Ammiri?

Pensando al marchio che più ti rappresenterà, comincia a selezionare e evidenziare gli aspetti di uno o più figure professionali che stimi per le loro qualità e competenze. Cerca di effettuare uno studio per individuarne le caratteristiche che più li contraddistinguono da altre figure analoghe e che secondo te sono per questo vincenti.

2. Conosci i tuoi obiettivi?

Domanda quasi banale, ma spesso trascurata o a cui si risponde superficialmente. E’ importante svolgere un’accurata analisi di quelle che sono le proprie priorità professionali da voler raggiungere. Diceva Seneca “Nessun vento è favorevole per il marinaio che non sa a quale porto vuol approdare”.

3. Sai cosa ti spinge a creare un tuo brand?

Se rispondi onestamente a questa domanda, farai risaltare l’autenticità del brand che creerai. E’ l’insieme degli ideali, delle energie che muovono il tuo intuito verso il raggiungimento del tuo scopo.

4. Cosa ti rende diverso da un altro?

Potresti chiederti anche: perché sei diverso da un altro? Quando rispondi a questa domanda, saprai essere convincente con il pubblico col quale ti confronterai e la tua reputazione crescerà proporzionalmente.

5. Cosa pensano di te gli altri?

Questa è la risposta forse più difficile da ricercare, perché mette a dura prova il nostro “orgoglio” e tuttavia rivela un po’ la nostra “essenza”. Ma intanto, si può partire dalle cerchie di amici e parenti, per poi chiedere a qualche collega o persona con cui hai già lavorato o stai lavorando.

6. Cosa/Chi vuoi essere?

Per rispondere a questa domanda, dovresti restringere lo “zoom” che ti ha portato a rispondere alla domanda n. 4. Se vuoi essere un consulente specializzato nel trading on line, comincia a individuare le risorse che devi padroneggiare per esserlo, partecipa a eventi e organizzane magari uno proprio tu per crearti una solida reputazione fra gli addetti ai lavori.

7. Cosa è per te vitale come l’ossigeno?

Quale risorsa ti rende fresco, entusiasta, pieno di energia, forte da conquistare il mondo (perdona l’esagerazione, ma ogni tanto serve…)? Metti in fila una lista con almeno 4 elementi, perché è attraverso di essi che troverai l’ispirazione e lo spirito creativo ideale che ti porterà avanti nel tuo percorso di personal branding.

8. Quali sono i valori in cui credi?

Anche qui, vai più a fondo della questione “spirituale” rispetto alla domanda precedente… Se prima era importante focalizzarsi sulle emozioni, ora devi fare un passo più introspettivo e chiederti quali sono i principi incrollabili della tua persona che metterai anche a servizio nel tuo personal branding. Ricordati però che con essi stipulerai il tuo “patto di fedeltà” fra te e il tuo pubblico e se lo violerai, rischi di perdere in pochi minuti quanto hai costruito in mesi di duro lavoro.

9. Quale aggettivo ti descrive meglio?

Dulcis in fundo, la sintesi di tutto. Se nelle precedenti 8 domande hai dovuto pensare o scrivere tante cose, qui la questione e crudelmente sintetica. In una sola parola o aggettivo, devi identificare chi sei. Sarà probabilmente anche l’elemento che correderà il pay off del tuo marchio.

Bene. Spero che queste domande ti siano servite a riflettere su come impostare la tua attività di personal branding. Se pensi di fare da te, ok: parti subito e in bocca al lupo! Ma se “lungo la via” pensi che sia opportuno un aiuto da parte di un Social Media Manager prendi contatto compilando il form seguente:

 

 

The following two tabs change content below.
Sono Giamp Ferrante, vivo a Lugano dove svolgo la professione di consulente in Social Media Marketing, Personal Branding e Content Marketing, con competenze ed esperienze maturate anche in ambito di realizzazione di siti internet e SEO. Sono appassionato di musica (suono le tastiere è ho un passato da fonico con esperienza in studio di registrazione) e CREDO che ognuno abbia il potere di realizzare qualsiasi cosa, ma DUBITO che siamo in pochi ad avere tale consapevolezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *