Consigli per il Social Media Marketing: tre cose da evitare.

Consigli per il corretto uso del Social Media Marketing

Se nel 2014 si poteva pensare ancora ad una forma di coinvolgimento limitato del Social Media Marketing per lo sviluppo della propria visibilità, nel 2015 gli esperti concordano che ignorarlo costituirà uno dei fattori più influenti che determina la perdita del valore dell’immagine aziendale, sia online che offline.

Ecco i tre consigli per il Social Media Marketing secondo l’autorevole sito Hootsuite: si tratta di tre importanti cose da tenere in considerazione per costruire una buona immagine aziendale.

D’altra parte, non si possono ignorare i vantaggi che una buona consulenza può determinare ai fini della promozione aziendale.

Non Ignorare il Social Media Marketing

Non Ignorare il Social Media Marketing!

Oggi, più che in passato, nonostante le ulteriori modifiche apportate negli algoritmi di Google, gli esperti convengono che l’uso dei Social Media per distribuire contenuti di qualità sia una delle migliori strategie che nessuna azienda può sottovalutare: pena, una graduale penalizzazione in visibilità sulla rete.

Ma vediamo in dettaglio i tre utili Consigli per il Social Media Marketing.

  1. Scegliere il giusto canale. Quando l’azienda crea una propria pagina su un Social Media, deve pensare come per una qualsiasi azione di marketing off-line, ossia, deve immaginare il canale più idoneo dove trovare i suoi follower ideali. Sembra quasi scontato, ma questo è un fattore che spesso viene trascurato dagli incaricati aziendali che seguono i canali social. L’importante è individuare il profilo ideale della vostra utenza è allinearsi a questa in funzione dei vostri obiettivi. Se il vostro intento è il B2B, probabilmente non è Facebook il canale ideale da usare, ma LinkedIn. Viceversa, Facebook potrà servire nel B2C per intercettare nella “massa” i potenziali utenti o per conoscere le tendenze del momento, cosa per cui LinkedIn non è altrettanto performante in tal senso.
  2. Creare contenuti di qualità, distribuiti in modo organizzato. Bisogna preimpostare un piano editoriale ben preciso che abbia lo scopo di programmare i contenuti da distribuire nei vari canali social. E’ impensabile pensare sul momento alla creazione e alla pubblicazione di un contenuto, sia esso un articolo, piuttosto che un sondaggio o la promozione di una vendita. Ma soprattutto, sarebbe un errore madornale pensare di distribuire tutti contenuti identici e contemporaneamente su tutti le pagine attive.
  3. Automatizzare i Social Media. Conseguenza del punto precedente, è l’organizzazione del piano editoriale con cui pubblicare i contenuti. Hootsuite, ad esempio, consente di gestire su una sola interfaccia, tutti i canali social contemporaneamente, ottimizzando così i tempi dei responsabili in Social Media. In questo modo, sarà più semplice non solo la pubblicazione dei contenuti, ma anche il monitoraggio dell’interazione che questi produrranno.

Quindi, analizzando questi tre utili consigli per il Social Media Marketing, ogni azienda, ma anche un libero professionista, potrà comprendere l’importanza che assumono oggi i Social Media quale può essere il beneficio il corretto uso.

E la tua azienda? Ha fatto uso del Social Media Marketing? Che risultati ha avuto?

Inviaci il tuo feedback e se questo articolo ti è piaciuto, condividilo sui tuoi canali social.

The following two tabs change content below.
Sono Giamp Ferrante, vivo a Lugano dove svolgo la professione di consulente in Social Media Marketing, Personal Branding e Content Marketing, con competenze ed esperienze maturate anche in ambito di realizzazione di siti internet e SEO. Sono appassionato di musica (suono le tastiere è ho un passato da fonico con esperienza in studio di registrazione) e CREDO che ognuno abbia il potere di realizzare qualsiasi cosa, ma DUBITO che siamo in pochi ad avere tale consapevolezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *