IL CONTENT MARKETING SPIEGATO DAI PIU’ NOTI BLOGGER E INFLUENCER ITALIANI (E ANCHE DA ME).

Il Content Marketing è sulla bocca di tutti. Ed è proprio da qualcuna di queste che ho tratto spunto per dire anche la mia a riguardo.

Content Marketing Progetti Social Media Lugano

Content Marketing Progetti Social Media Lugano

Anche se più a rilento rispetto ad altri paesi, stanno crescendo le aziende di “casa nostra” che cominciano a utilizzare il Content Marketing come parte integrante, se non imprescindibile, dei loro programmi, allo scopo di aumentare la loro capacità di attirare nuovi clienti, fidelizzarli nel tempo e incrementare per questo fatturato e utili.

“Il Content Marketing è una tipologia di marketing che prevede la creazione e condivisione di media e contenuti editoriale al fine di acquisire clienti e monetizzare un sito web” (fonte: http://it.wikipedia.org/wiki/Content_marketing).

D’altra parte, la curiosità è una delle caratteristiche più virali presente nel genere umano e quindi destare tale interesse, significa avvicinarsi al potenziale cliente, creando i presupposti giusti per instaurare una relazione vincente.

LE STATISTICHE PARLANO CHIARO.

Scegliere di investire sul “marketing dei contenuti” è vantaggioso per molti aspetti e le statistiche lo evidenziano. Basti pensare, ad esempio che:
– il Content Marketing costa il 62% in meno rispetto marketing tradizionale e genera circa 3 volte come molti cavi. (Fonte)il Content Marketing costa il 62% in meno rispetto marketing tradizionale Condividi il Tweet

– il tasso di conversione di un sito aziendale che adotta il content marketing si incrementa addirittura di 6 volte (Fonte)

Riccardo Scandellari: Sappiamo tutti che il content marketing è un settore in crescita. Ma la sorpresa è data da quanto velocemente stia crescendo: il 60% delle piccole imprese B2B ha intenzione di aumentare il loro budget dei contenuti (fonte).

MA QUAL E’ LA FORMA DEL CONTENT MARKETING E PERCHE’ LO SI DOVREBBE ADOTTARE?

I “contenuti” possono assumere numerose forme, tra cui:

  • Blogs
  • Social media
  • Video
  • Infographics
  • Newsletters
  • Eventi (online e offline)
  • Rapporti di ricerca
  • Case studies
  • Podcasts
  • eBooks
  • Webinars
  • Apps
  • Sondaggi

e tanto altro ancora.

Daniele Imperi: In realtà il vero significato di questo marketing dei contenuti è offrire qualcosa di valore a chi ci segue nei blog e nei social media e legge le nostre newsletter. Altrimenti perché dovrebbe seguirci? Diamogli un motivo tangibile per farlo (fonte).

 

VEDIAMO COME FARE LA CONTENT MARKETING STRATEGY

La migliore stategia di content marketing è quella che, ad esempio, finisce sotto gli occhi di un navigatore, lo ferma e lo comincia a far pensare e comportare in modo differente.

Per generare contenuti di successo, potremmo partire da questi 6 consigli.

1. “Colmare il bisogno del lettore”, oppure, “Rispondere a una domanda finora non risposta”, o più semplicemente creare un contenuto che risulti utile.

2. “Essere coerenti con l’immagine e i valori che volete proporre” – I contenuti devono essere fatti si di qualità ma nel rispetto di un programma pensato a priori.

3. “Essere umano” – Come scrivevo in precedenza, avvicinarsi al lettore coinvolgendo la sua curiosità, è fondamentale. Cosa ne ricavereste se parlaste sempre voi e sempre in “aziendalese”? Essere meno formali talvolta alleggerisce l’approccio con un potenziale cliente.

4. “Avere punti di vista chiari e non ambigui” – Qualche volta rimprovero a me stesso di essere d’accordo con tutti e non avere invece una chiara posizione su taluni argomenti, anche a costo di contrastare con l’altrui opinione. Se vogliamo un approccio relazionale alla base della nostra strategia, dobbiamo pensare che nelle relazioni è necessario dover assumere una posizione che sia coerente con ciò che si vuole ottenere (vedi punto 2).

5. “Non parlare di vendita” – Il contenuto deve essere gustato da chi lo osserva. Se si parla solo della vostra azienda i lettori si annoieranno e non avranno alcun interesse a seguirvi.

6. “Date il meglio di voi” – E’ inutile investire tempo e denaro per produrre contenuti mediocri. Realizzate prodotti curandoli come se doveste fare la vostra opera più bella.

L’importante è differenziare i contenuti per raggiungere il destinatario giusto. Ma tutto questo dev’essere frutto di un’attenta analisi per sviluppare la giusta strategia.L'importante è differenziare i contenuti per raggiungere il destinatario giusto. Condividi il Tweet

A tal proposito…

Riccardo Esposito: In un futuro in cui il content marketing è sempre più importante non ti puoi permettere di lanciare una strategia uniforme (o comunque di rinunciare a qualcosa di diverso). Ci possono essere le notizie veloci, gli approfondimenti, i tutorial, gli articoli di opinione. Poi ci sono le mini-guide da scaricare gratis, gli e-book corposi per aumentare gli iscritti alla newsletter e magari dei webinar per chi lascia i propri contatti. Diversi tipi di contenuti per diverse esigenze. Alla base c’è la tua osservazione. (fonte).

Concettualmente, ci siamo. Ma vediamo qualche annotazione più tecnica e, anche se non sarà esaustivo in quest’unica sede, cerchiamo di capire…

COME SI FA IL CONTENT MARKETING?

Se abbiamo capito cosa è e che forme ha la sua distribuzione, dobbiamo capire anche come realizzare contenuti di qualità. Intanto, alla base di tutto vi è la redazione di un “content plan”, ossia di un sistema attraverso il quale si struttura e si programma la creazione e pubblicazione dei nostri contenuti.
La strutturazione del piano di content-marketing, deve essere coerente con gli obiettivi da raggiungere.

Fabio Piccigallo: “Pianificare i contenuti, renderli adatti per l’inserimento nel piano editoriale, deve essere quindi un processo che risponde a queste domande: in che modo i contenuti che pianifico potranno portare engagement per il mio target? in che modo le idee che ho strutturato possono essere ottimizzate per rispondere ai miei obiettivi di business?” (fonte)

Quindi, è importante creare un piano editoriale grazie al quale organizzare:
– il tipo di contenuto
– il destinatario
– l’obiettivo
– i vantaggi per chi legge
– su quale canale pubblicarlo
– con che frequenza pubblicarlo

E se siamo in azienda, è possibile creare un team che organizzi quanto sopra elencato sapendo:
– chi è la persona che lo fa
– quando lo fa

e fissare degli incontri periodici per aggiornarsi sull’andamento della campagna, analizzando i risultati, evidenziando le criticità e valutando eventuali migliorie.

Non dimentichiamoci anche che tutto questo è inserito nel più ampio processo di Brand Awareness che ha come obiettivo il raggiungimento della credibilità dell’azienda e del suo mantenimento nel tempo. A tal proposito:

Simone Serni: Nella vita per saper vendere serve credibilità, gli altri si devono fidare di te, così accade anche nel mondo online. Grazie a un buon lavoro di Content Marketing riuscirai a costruire una migliore e più alta considerazione del tuo Brand agli occhi dei consumatori, ed una parte di loro diventeranno tuoi futuri clienti. Quindi, inizia subito a coccolarli e renderli consapevoli che stanno scegliendo la miglior azienda sul mercato con i giusti prodotti per loro (fonte).

Concludendo

Fare Content-Marketing non è roba da poco, anche perché le dinamiche dei social-media attraverso i quali essi vengono veicolati sono in continua evoluzione. Ciò che poteva valere tre anni fa, oggi conta meno e quel che può essere considerata una “best-practice” oggi, fra cinque anni sarà solo ricordato da chi commenterà la propria esperienza di consulenza (“un tempo si faceva così…”). Di sicuro i valori in gioco sono molti e un’azienda non può pensare di fare contenuti di qualità semplicemente condividendo foto di un prodotto su facebook: ha bisogno di un esperto che si integri coi responsabili del marketing e che fornisca i supporti necessari per la realizzazione di una strategia di successo.Un'azienda ha bisogno di un esperto in content marketing per una strategia di successo Condividi il Tweet

SEI UN IMPRENDITORE O UN PROFESSIONISTA E VUOI UNA CONSULENZA IN SOCIAL MEDIA MARKETING O CONTENT MARKETING A LUGANO, CANTON TICINO O NORD ITALIA? INVIA LE TUE RICHIESTE COMPILANDO IL SEGUENTE MODULO:

VUOI AGGIUNGERE QUALCOSA A QUANTO SCRITTO? VUOI CONDIVIDERE LA TUA ULTIMA O ATTUALE ESPERIENZA DI CONSULENZA?
SCRIVI QUI SOTTO E SE L’ARTICOLO TI E’ PIACIUTO, CONDIVIDILO SUI SOCIAL.

The following two tabs change content below.
Sono Giamp Ferrante, vivo a Lugano dove svolgo la professione di consulente in Social Media Marketing, Personal Branding e Content Marketing, con competenze ed esperienze maturate anche in ambito di realizzazione di siti internet e SEO. Sono appassionato di musica (suono le tastiere è ho un passato da fonico con esperienza in studio di registrazione) e CREDO che ognuno abbia il potere di realizzare qualsiasi cosa, ma DUBITO che siamo in pochi ad avere tale consapevolezza.

One thought on “IL CONTENT MARKETING SPIEGATO DAI PIU’ NOTI BLOGGER E INFLUENCER ITALIANI (E ANCHE DA ME).

  1. Pingback: Social Media Marketing News - Davide Milani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *